La carta topografica


La carta topografica è una rappresentazione bidimensionale di un territorio, piatta senza vedere la curvatura della terra; significa letteralmente "composizione e descrizione del luogo"

La carta topografica non è una carta geografica
La carta topografica non è una carta geografica, che è chiamata così perchè è molto più grande e rappresenta una scala maggiore di 1:1.000.000
1 cm sulla carta corrisponde a 1.000.000 di cm nella realtà, che significa che 1 cm sulla carta corrisponde a 10 km nella realtà

La scala della carta topografica
La carta topografica è disegnata impostando una scala che indica il rapporto fra le dimensioni sulla carta e le dimensioni reali del territorio rappresentato
La carta topografica rappresenta un territorio ampio, per esempio un Comune, (una Provincia), una Città Metropolitana
Quindi la proporzione fra le reali dimensioni del terreno e la sua rappresentazione grafica si chiama scala
La scala è il rapporto costante tra una distanza sulla carta (distanza grafica) e la sua corrispondente misurata sul terreno

Ad esempio se la scala della carta topografica è:

1:25.000 significa che le dimensioni riportate sulla carta sono 25.000 volte più piccole di quelle reali corrispondenti sul terreno
1 metro misurato sulla carta = 25000 metri sul terreno
1 cm = 250 metri
1 mm = 25 metri

1:50.000 significa che le dimensioni riportate sulla carta sono 50.000 volte più piccole di quelle reali corrispondenti sul terreno
1 metro misurato sulla carta = 50000 metri sul terreno
1 cm = 500 metri
1 mm = 50 metri

Per ricavare da una carta la distanza reale tra due punti posti in linea retta fra loro basta moltiplicare i centimetri misurati sulla carta per l'equivalente valore grafico della carta : 100
Supponendo che la distanza misurata sia di 11 centimetri e che la scala della carta sia 1:25000, si avrà che la distanza reale è: 11 x 250 = 2.750 metri
Questo metodo è valido solo per le per misure rettilinee

Il contenuto della carta topografica
La carta topografica contiene i simboli topografici: edifici, vegetazione, aeroporti, canali, muri di divisione, acquedotti, pozzi, vegetazione, piazze, strade, sentieri e altro
Sono anche indicate le altitudini e le curve di livello

Cosa serve la carta topografica
La carta topografica serve per orientarsi, cioè a capire dove ci troviamo e dove stiamo andando e ci indica la via migliore per farlo

Orientare la carta topografica verso Nord
E' opportuno orientare la carta verso il Nord attraverso la Bussola in questo modo si riesce a rapportare i dati presenti sulla carta con il luogo in cui ci troviamo
Per fare questo occorre appoggiare la carta su un piano con la Bussola sopra; poi fare girare la carta sino a quando la sua parte a Nord coincide con l'ago della Bussola che punta a Nord

Che cos'è l'azimut
Il termine azimut deriva dall'arabo « az-samt » che in quella lingua significa "il cammino"
Tecnicamente con quel termine intendiamo definire la direzione di marcia o meglio dell'angolo di marcia
Stabilito la direzione di marcia / angolo di marcia occorre seguirla/o
Per fare questo occorre:
  • orientare la carta topografica verso il Nord
  • affiancare alla carta topografica la bussola, che punti anche lei a Nord
  • muovere il quadrante della bussola puntando nella direzione di marcia / angolo di marcia
  • iniziare il cammino e tendendo in mano la bussola che punti a Nord seguire la direzione di marcia / angolo di marcia indicato dal quadrante della bussola
- -

Post popolari in questo blog

Percorso storico, Perosa Argentina ... a spasso con il tempo

Lo spettacolo "Tutti i colori del mondo"

IC C. Gouthier, Wiernsheim - 25 settembre 2019