Post

Percorso storico, Perosa Argentina ... a spasso con il tempo

Immagine
Perosa Argentina, una cartolina del 1924
L'idea è di scrivere un percorso che conduce attraverso i luoghi di Perosa Argentina, ritenuti di particolare interesse, percorrerlo con la classe in una giornata con pranzo al sacco e raffrontare i singoli punti di interesse mediante una comparazione tra le vecchie foto e la situazione attuale, documentando quest'ultima con nuove foto e poi, in un tempo successivo, presentare un'analisi e un confronto secondo la visione che hanno avuto i bambini

Il percorso programmato Il percorso programmato scritto da Ele G. insegnate della classe seconda dell'.I.C. C.Gouthier di Perosa Argentina, svolto il 30 aprile 2019



1 - Percorso: Beale Villa - Forte Punto di interesse: Perosa dall'alto Foto “Il tempo che fu” pag. 60 1890, 1938, 1940
2 - Percorso: Forte - Via Monte Grappa Punto di interesse: Arco dell’ex Pretura Foto "Il tempo che fu” pag. 80 - 51 - 58 1948, 1933, 1935
3 - Percorso: San Genesio – Via Matteotti Punto di interesse…

proposta per la classe prima, anno 2019

Immagine
Nell'incontro in aula abbiamo proposto due percorsi alternativi
E' stato scelto il percorso (1) che è stato programmato per il 03 aprile 2019
03 aprile 2019, rinviato al 09 aprile per il cattivo tempo
09 aprile 2019, rinviato per il cattivo tempo

(1) anello di alcune borgate di Perosa Argentina, descrizione del percorso da parte del Gruppo Montagna CST-CAI
questo percorso è stato svolto il 24 ottobre 2018 con la classe prima (ora seconda) dell'IC C.Gouthier di Perosa Argentina con il Gruppo Montagna CST di Perosa Argentina e il CAI Val Germanasca, in una zona molto bella e esposta al sole
Le borgate interessate sono state: Borgata Forte, Borgata Ciampiano, Borgata Bressi, Borgata Saretto, Borgata Combavaccè, Borgata Lubè, Borgata Prageria e Borgata Chialme
la traccia del percorso del 24 ottobre 2018 registrato dai bambini in quella giornata

Statistiche calcolate sui dati importati
mercoledì 24 ottobre 2018 9.50 CEST
Distanza: 9,1 km
Durata: 6 ore, 10 minuti e 18 secondi
Veloc…

camminare fa bene

"Succede a Coggiola, un comune in provincia di Biella, dove ormai per la scuola primaria è diventata una bella abitudine, la mattina, tra una lezione e l’altra prendersi una pausa per andare a fare una passeggiata"
"E i risultati a livello di concentrazione di vedono, dopo una camminata rientrati in classe i bambini sono più concentrati e rilassati, riescono ad applicarsi meglio alle ore successive, forse grazie ad una mente più fresca e riossigenata dalla pause."
Leggi tutto "Camminare per riattivare il corpo e abituarlo al movimento fin da piccoli"

Scoprimontagna 2019

Immagine
L’attività di Scoprimontagna del CAI Pinasca e Valgermanasca è un’iniziativa che si porta avanti ormai da diversi anni ed è rivolta ai ragazzi di età compresa tra i sei e i dodici anni ed alle loro famiglie.
Lo scopo dell’attività è quello di avvicinare i giovani all'ambiente, in particolare a quello alpino e di realizzare attività all'aria aperta nelle diverse stagioni.
Questo progetto ha il fine di:
far conoscere il territorio dal punto di vista naturalistico, paesaggistico ed ecologico, anche con la consulenza di “esperti”, vivendo a diretto contatto con la naturasensibilizzare un atteggiamento educativo sia a livello individuale sia a livello di gruppoaiutare i bambini a fare gruppo, a socializzare e a condividere esperienze e favorire l’aggregazione tra le famiglierendere i ragazzi autonomi nel muoversi sul territorio e nel gestire le proprie necessità e responsabilità Il tutto comprende serate teoriche presso la sala polivalente di Pinasca il Venerdì alle 20:45 ed uscite …

Lo spettacolo "Tutti i colori del mondo"

Immagine
20 dicembre 2018 - Oggi siamo stati invitati allo spettacolo "Tutti i colori del mondo" con i bambini della scuola primaria di Perosa Argentina, classi I e II. Lo spettacolo è stato molto bello, coreografie,  testi e rappresentazione
Al termine dello spettacolo la sezione CAI Val Germanasca ha premiato i selezionati nel Concorso di idee per il Logo del 50° Anniversario della sua fondazione
Lo spettacolo è stato ripetuto il 21 dicembre 2018 per le famiglie

Le foto dello spettacolo "Tutti i colori del mondo" 20 e 21 dicembre 2018

Come CAI Val Germanasca siamo molto soddisfatti della partecipazione; sono pervenuti 169 disegni, di cui:
- Fenestrelle 19
- Perosa Argentina 58
- Perrero 15
- Pomaretto 48
- Pragelato 5
- Prali 5
- Roure 19
e di questo dobbiamo ringraziare i bambini, i loro insegnati e le loro famiglie




Uso della borraccia: dal CAI Abruzzo lettera aperta ai ‘Piccoli Montanari'

12 novembre 2018
Cari ragazzi, al giorno d'oggi il problema della plastica in eccesso è di particolare rilievo. Si parla molto spesso dell'inquinamento dei mari, di isole di spazzatura, ma questi argomenti sembrano piuttosto lontani, mentre invece, il problema è sempre più reale e concreto anche al di fuori dell'acqua. Anche in montagna l'inquinamento è diventato una grandissima preoccupazione e dobbiamo prendercela con noi stessi perché siamo noi in primis a lasciare per terra la nostra bottiglia caduta magari per errore e a non curarsi di un'altra di fianco al sentiero.

Noi però abbiamo dei doveri e preservare l'ambiente per le genti future, cominciando da subito. Non serve lamentarci, occorre fare. La natura ci ha dato e ci da tanto e allora impariamo a rispettarla. E rispettarla significa evitare l'utilizzo e l'uso di tutto ciò  che disturba e inquina l'ambiente,  significa non continuare a camminare  su un sentiero di montagna senza curarci di …

anello di alcune borgate di Perosa Argentina

Immagine
Finalmente dopo quattro rinvii siamo riusciti a fare l'uscita con il Gruppo Montagna CST-CAI percorrendo un anello di alcune borgate di Perosa Argentina
Giornata molto bella, sia per il meteo, che per i rapporti che si sono venuti a creare all'interno del gruppo, che ci incoraggia a sviluppare questa integrazione con future uscite da programmare insieme
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato
Vedi il percorso
Foto, video, documenti e altre informazioni a questo link
Eco del Chisone, 31 ottobre 2018, articolo di Emilia Cristiano